La nostra fuga d’amore a Praga risale a 6 anni fa ormai, ma l’altro giorno riguardando le foto del nostro viaggio, ho ripercorso tutte le tappe che hanno caratterizzato i nostri 3 giorni in Repubblica Ceca. È così che ho deciso di scrivere questo articolo, per darti un’idea di quali sono i quartieri più importanti da visitare in poco tempo. Alla fine, troverai poi dei suggerimenti su dove dormire e dove mangiare.

LA CITTÀ VECCHIA, STARÉ MĚSTO

Da non perdere nel quartiere vecchio è la Staromestske Namesti (Piazza della Città Vecchia), la piazza più importante e più conosciuta di Praga, che ospita alcuni dei monumenti più importanti della città, come:
1- il Municipio, istituito nel 1338 come sede dell’amministrazione autonoma della Città Vecchia.
2- L’Orologio Astronomico, che si trova nella parte più antica del municipio, l’ala gotica. In questo orologio, realizzato nel 1410, allo scoccare di ogni ora tra le 9 e le 23, appaiono i 12 apostoli. Ti consiglio di acquistare i biglietti per salire in cima della torre dell’orologio, da cui si può ammirare una splendida veduta della Città Vecchia.
3- Cattedrale Di Santa Maria Di Týn, uno degli edifici sacri in stile gotico più imponenti di Praga. Fu costruita tra la metà del XIV secolo e l’inizio del XVI secolo. Alla fine del XVII secolo, l’interno fu ristrutturato in stile barocco.
4- la Statua Di Jan Hus, teologo boemo arso vivo per le sue posizioni religiose.

PONTE CARLO, KARLŮV MOST

Lungo 516 metri e largo 10, collega i due celebri quartieri di Praga, STARÉ MĚSTO e MALA STRANA. La sua costruzione, commissionata da Carlo IV, iniziò nel 1357 e si concluse nel 1402. Emblema della città, il ponte è adornato da 30 magnifiche statue di santi. È praticamente impossibile riuscire a fare una foto ricordo qui, senza includere la gamba, il passeggino o lo zaino di qualche altro turista, armati di pazienza!

città con cattedrale

LA CITTÀ PICCOLA, MALA STRANA

Per accedere a questo quartiere, si percorre il ponte Carlo e una volta oltrepassate le due torri gotiche che si vedono in lontananza, si prende Via Mostecka, la strada percorsa dagli imperatori prima delle incoronazioni. Mala Strana fu fondata nel 1257 ai piedi del Castello, vi abitano poco più di 6.000 persone e il suo centro

donna davanti a un museoprincipale è piazza Malostranské Náměstí, sulla quale si affaccia la splendida Chiesa di San Nicola ( da non confondere con la chiesa di San Nicola che si trova nella città vecchia). Vari sono gli edifici in stile barocco che potrai ammirare nella piazza, come ad esempio il Palazzo Lichtenstein che attualmente ospita l’Accademia della Musica. Di fronte alla Chiesa di San Nicola poi, parte via Nerudova, che conduce al castello di Praga e lungo la quale si possono notare splendidi edifici medievali, alcuni dei quali ospitano le ambasciate dei più importanti paesi del mondo. Più avanti, si accede al museo di Franz Kafka, dedicato al celebre scrittore ceco.

CASTELLO DI PRAGA

Il castello di Praga è considerato il simbolo più importante della Repubblica Ceca ed è uno dei più grandi complessi del mondo, con i suoi edifici storici ed i suoi giardini. Si estende infatti su una superficie di 45 ettari. Da non perdere durante la tua visita al castello è:
1- il Cambio della Guardia

2- la Cattedrale di San Vito, dove vennero incoronati i reali di Boemia, alcuni dei quali sono sepolti proprio qui
4- l’Anticolo Palazzo Reale
5- la Basilica di San Giorgio, una delle chiese più antiche della città
6- il Vicolo d’Oro, le cui caratteristiche casette ospitano un’esposizione sulla vita nel vicolo negli ultimi 5 secoli

IL QUARTIERE EBRAICO, JOSEFOV

Un quartiere a dir poco affascinante quello di Josefov, dove antichi edifici si mescolano a quelli più recenti in stile liberty e art nouveu. Il quartiere ospita ben 6 sinagoghe, due delle quali mi hanno davvero colpita: una è la Sinagoga Spagnola, con decorazioni in stile moresco ispirate alla splendida Alhambra di Granada e l’altra è la Sinagoga Vecchia-Nuova, la più antica dell’Europa centrale. Molto suggestivo è il Vecchio Cimitero Ebraico, il più antico cimitero ebraico d’Europa conservatosi fino ad oggi, con circa 12000 lapidi antiche.

LA CITTÀ NUOVA, NOVÉ MĚSTO

Cosa ti consiglio di visitare qui? Sicuramente passerai per Piazza San Venceslao famosa soprattutto per la manifestazione avvenuta a novembre 1989 contro le azioni violente della polizia, che diede ilvia alla Rivoluzione di Velluto e alla conseguente caduta del Comunismo. Qui si può accedere anche al Museo Nazionale. Sempre in questo quartiere, molto celebre è la Casa Danzante, costruita tra il 1992 e il 1996 per rimpiazzare una casa distrutta nel 1945 durante il bombardamento aereo degli americani. Si chiama così perchè il suo aspetto ricorda i due ballerini Ginger Rogers e Fred Astair. Pare che salendo in cima alla terrazza, si abbia un vista splendida della città, ma noi non siamo saliti ad essere onesta.

EXTRA TIPS

– Per realizzare il nostro viaggio a Praga, abbiamo trovato un’offerta davvero vantaggiosa volo+hotel su Expedia. L’hotel in cui abbiamo soggiornato, mi sento di consigliartelo per la sua posizione, la pulizia ed il persona le davvero disponibile. Si tratta del Grandior Hotel, un posto fantastico!

– Un pub a pochi passi dal nostro hotel, ci ha entusiasmati particolarmente. Sto parlando del ristorante La Republica: ottimo cibo, arredo caratteristico e musica jazz dal vivo.

Ristorante la Republica –

– Molto conosciuto, anzi direi turistico, è il Restaurace U Fleku. Questa tip è per SCONSIGLIARTI di mangiare in questo posto dove sei trattato come un numero ed il cibo non è affatto buono. Te lo consiglio però per degustare la birra di loro produzione. Quella sì che è buona.

Home/Europa, I miei viaggi, Repubblica Ceca/VISITARE PRAGA IN 4 GIORNI