La torta al testo per me dovrebbe diventare patrimonio UNESCO.

Molti mi chiedono: “Ma è un dolce?”. No, si tratta di una focaccia preparata soltanto con farina, acqua sale e bicarbonato che viene cotta su una piastra di ghisa. Una volta pronta si può farcire con erba cotta e salsicce arrosto o salumi vari. 😋🤤 Se ti trovi in vacanza in Umbria, non puoi perdertela.

La torta della mia mamma è speciale. La ricetta è stata tramandata da nonna Iolanda e prevede altri ingredienti che la rendono più soffice e saporita, ovvero olio extravergine di oliva, uova e parmigiano reggiano. Ti lascio qui sotto le dosi, anche se quello che suggerisce sempre lei è di regolarsi a occhio.

INGREDIENTI PER DUE TORTE AL TESTO

  • 500grammi di FARINA
  • 1 UOVO
  • OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA quanto basta (4/5 cucchiai)
  • 50grammi PARMIGIANO REGGIANO grattugiato
  • 1bustina di LIEVITO ISTANTANEO PER TORTE SALATE
  • 1 pizzico di sale (mezzo cucchiaio)
  • ACQUA TIEPIDA per impastare

PROCEDIMENTO

Disponi su un piano da lavoro la farina e fai un buco al centro. Versa l’uovo, l’olio di oliva, il parmigiano, il lievito ed il sale. Inizia ad impastare e mano a mano aggiungi l’acqua. Impasta finché non otterrai una massa morbida, omogenea ma che si stacca bene dal piano. Se vedi che l’impasto risulta troppo appiccicoso, aggiungi poca farina. Se al contrario l’impasto non risulta abbastanza morbido, aggiungi più acqua. Una volta ottenuta la consistenza giusta, continua a maneggiare con il palmo delle mani, spingendo verso il piano da lavoro. Più a lungo lavorerai l’impasto, più soffici e belle saranno le tue torte. Dopodiché, metti a scaldare il testo in ghisa. Nel frattempo, dividi la massa in due parti uguali e inizia a stendere la prima, dandole la forma rotonda. Non deve essere nè troppo spessa, nè troppo fina. La tua torta è pronta per essere cotta. Una volta posta sul testo, fai dei buchi con una forchetta e attendi almeno 2/3 minuti che si cuocia. Se l’hai maneggiata nel modo corretto, vedrai formarsi delle piccole bolle d’aria che ti anticipano già che sarà buonissima. Quando vedi che sotto si è dorata, capovolgi la torta e attendi per altri 3 minuti. Il tempo di cottura può variare, regolati a occhio. Procedi allo stesso modo con il secondo panetto. Ed ecco qui, sento già il profumino… Puoi farcire la torta come più ti piace. Io adoro mangiarla con prosciutto di Norcia e caciotta.

Buon appetito!